Stellissimo: hip hip urrà!

Pochissimi giorni ormai alla fine del SEO contest Stellissimo . A breve tutta la verità su Stellissimo di Google Search e quello di Google Immagini, lo stellissimo di Bing, e i due premi speciali della giuria!

Ricordiamo che “L’unica regola del Fight Club è… che non ci sono regole” (cit.)

Quindi se pensavate di aver visto colpi bassi o strategie SEO con etiche “discutibili” ben diverse da quelle che considererei “non convenzionali” e quindi super giuste per i propri test personali vi sbagliate di brutto.

Stellissimo

Ho già visto mosse un po’ scorrette e non mi stupirei di vedere anche peggio, d’altronde alcuni pur di vincere si venderebbero chissà cosa, per dirla pulita, perdendo di vista il vero obiettivo primario del contest. E poi come è risaputo tutti vogliono essere stellissimo!

Tra i test che mi hanno colpito di più c’è il cloaking del sito della ricetta, che ha anche dimostrato una padronanza “diversa” dagli altri nel gestire ed accumulare 301 ed altri giochetti che Google sembra essersi bevuto alla grande. Alla luce dei black hat che regnano in top3, onore e merito solo a Danilo però, possiamo dire che a Google piace più il black su questa keyword? Che succede…

 Il caso del contest và al di fuori di ogni casistica reale, in questo caso come hanno fatto notare diversi concorrenti, si tratta di keyword vergine e quindi un caso “particolare”. Il motore di ricerca quando incontra un neologismo, resta un pò inebetito e inizia ad analizzare semanticamente (forse) i risultati per poterli distribuire gerarchicamente per il loro “peso” o autorità sul nuovo termine in questo caso. Spesso i siti presenti in top10 sono tutti con PR alti, ma ad oggi nel contest c’è l’eccezione di un sito che resiste ancora a metà classifica con un misero PR1, abbastanza strano.

Il “suggest” suggerito da Google sulla ricerca Stellissimo è stato sin da subito “SEO” segno evidente che il mtr sa cos’è, chi è stellissimo e sa che non esiste né una ricetta, né un super eroe, ma soltanto uno stellissimo seo, che trova le sue radici semantiche nella figura di SEO ottimizzatore per i motori di ricerca.

Adesso si è aggiunto un altro “suggest” ovvero “SEO contest” quindi questo dovrebbe significare che nonostante Google “sappia” leggere il giusto significato del termine Stellissimo, nella pratica gli algoritmi sono ancorati ad altri fattori che alla fine danno una visione distorta del significato di questa “key”

Martedì 10 dicembre tutti i dubbi su Stellissimo saranno svelati, e se cerchi bene in rete scoprirai anche come votare e dare la tua preferenza con il “people choise”

Stellissimo: hip hip urrà!ultima modifica: 2012-12-03T18:05:00+01:00da stellissimo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Stellissimo: hip hip urrà!

  1. Gli stellissimi allora si preparano a giocare la loro partita, ma chi vincerà davvero? Forse solo la DEA Marketing che incassa pubblicità gratuita, link e magari vende anche gli ingressi al suo meeting…

  2. Io non ho nemmeno partecipato, ma voi non avete lavori dei clienti da sviluppare per perdere tempo con i contest? E poi ci sono contest e contest, una cosa era il mitico istantempo, una cosa ben diversa sono questi contest all’acqua di rose

  3. Io se avessi avuto tempo avrei partecipato, è comunque una bella iniziativa e vale la pena, se si ha tempo, partecipare. Io sono così pieno di lavoro dei clienti che veramente non ce l’avrei mai fatta.

I commenti sono chiusi.